Bonus Energia

SGATEE' uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall'AEEGSI. Scopri come richiederlo.

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

 

Chi ne ha diritto:

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, appartenenti:

a)ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro;

b)ad un nucleo famigliare con più di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;

Se in casa vive un soggetto in gravi condizioni di salute che possiede i requisiti per il bonus per disagio fisico, la famiglia può richiedere anche questa agevolazione.

 

Per presentare la domanda servono:

a) documento di identità

b) eventuale allegato D di delega (se la domanda è presentata da un delegato e non dall'intestatario della fornitura)

c) modulo A compilato. Anche se si richiede un solo bonus è sufficiente compilare i riquadri relativi alla sola fornitura (elettrica o gas) per la quale si sta facendo la domanda di agevolazione

d) attestazione ISEE in corso di validità - vedi anche Il nuovo ISEE 2015

e) allegato CF con i componenti del nucleo ISEE

f) l'allegato FN per il riconoscimento di famiglia numerosa, se l'ISEE è superiore a 7.500 euro (ma entro i 20.000)

è inoltre necessario avere a disposizione alcune informazioni reperibili in bolletta o nel contratto di fornitura:

g) codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia). E' un codice composto da lettere e numeri, che inizia con IT che identifica in modo certo il punto fisico in cui l'energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale. Il codice non cambia anche se si cambia fornitore.

h) la potenza impegnata o disponibile della fornitura.

I moduli sono documenti che costituiscono atto di notorietà, pertanto il loro contenuto deve essere veritiero. per presentare domanda di agevolazione per il bonus energia è possibile utilizzare l'ISEE standard o ordinario e l'ISEE corrente (valido due mesi) nel caso in cui siano intervenute variazioni significative nella situazione reddituale. Per ulteriori dettagli si rimanda alle previsioni normative in materia (nello specifico alla Circolare INPS n. 171 del 18/12/2014).

 

RINNOVO: Si informa che con Determina N.9/DCCA/2015 l'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico ha definito alcune misure transitorie per la richiesta di rinnovo del bonus energia. Nello specifico la Determina dispone la proroga al 29 Febbraio 2016 dei termini ultimi per la presentazione delle domande di rinnovo dei bonus in scadenza al 31 Gennaio e al 29 Febbraio 2016, oggi previsti rispettivamente per il 31 Dicembre 2015 e per il 31 Gennaio 2016.

 

Per tutto quanto non previsto nella presente scheda si rimanda al sito ufficiale BONUSENERGIA

 

 

indietro
Nessuna notizia presente
Nessuna notizia presente

COMUNE DI PIAGGINE

Piazza Umberto I° n.9 - 84065 - Piaggine (SA)

tel: (+39)0974.942014 fax:(+39)0974.942721

P.E.C.: comune.piaggine@asmepec.it

Codice Fiscale: 84001070659 P. IVA: 01033760651

 

XHTML 1.0 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.199 secondi
Powered by Asmenet Campania